Garc SpA_B Corp_Carpi_Modena
CambiaMenti2022_Ok

07 Ottobre 2022

ore 14:00 | 17:30
Laboratorio Aperto
viale Buon Pastore 43
Modena 41125

Focus su: Economia Circolare
e Simbiosi Industriale

Interverranno:

Ass. Reg. Vincenzo Colla •  Concentrico Factory • Danone • Garc Ambiente SpA SB • Garc SpA SB • InVento Innovation lab •  WAMGROUP • Nativa • Ricehouse • Rifò • Save The Duck • The ID Factory

  L'EVENTO  

L'evento

Festival dello
sviluppo sostenibile 2022

L’iniziativa che proponiamo e nella quale ci piacerebbe coinvolgervi si inserisce all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022; venerdì 7 ottobre 2022 dalle ore 14:00 alle 17:30, presso il  Laboratorio Aperto – ex AEM di Modena, sarà una giornata ricca di appuntamenti, ospiti d’eccezione e momenti di condivisione di idee e punti di vista, per costruire insieme nuove abitudini di imprenditorialità sostenibile.

CambiaMenti
Un nuovo Paradigma di Business

l prossimo 7 ottobre 2022, presso il Laboratorio Aperto – ex AEM di Modena, si terrà la seconda edizione dell’evento organizzato da Garc SpA “CambiaMenti – Un Nuovo Paradigma di Business”; un’occasione di rinascita, che prende il via da un “different way of thinking” sul business condiviso da tutte le aziende che vi prenderanno parte.

L’iniziativa che proponiamo si inserisce all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2022, una manifestazione a carattere nazionale promossa da ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, pensata per sensibilizzare e mobilitare cittadini, giovani generazioni, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale.

Gli eventi che stiamo osservando sono segnali evidenti che è arrivato il momento di affrontare tutti insieme le conseguenze che l’economia lineare ha prodotto e solo attraverso la condivisione di esperienze riusciremo davvero a mettere in moto il cambiamento necessario. Per questo, crediamo fortemente che esista un nuovo “paradigma di business” e vorremmo dare risalto alle persone e alle organizzazioni rigenerative, che si impegnano a riprogettare i propri modelli di business in un’ottica più sostenibile e durevole nel tempo e a diffondere la cultura di un’economia sana e virtuosa per il nostro ecosistema.

I temi legati alla sostenibilità che caratterizzeranno la giornata sono il riuso, l’economia circolare e il concetto di “prodotto come servizio” applicati a diversi rami industriali

#SDGs

Qual è il nostro scopo? Perseguire i 17 Sustainable Development Goals (#SDGs) elencati nell’ Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’ONU è un dovere di tutti. Abbiamo quindi voluto iniziare da tre punti fermi legati alla sostenibilità che sentiamo essere la base per un cambiamento: il riuso, l’economia circolare e il concetto di “prodotto come servizio” applicati a diversi rami industriali.

Il programma

Nel pomeriggio saranno presentati esempi virtuosi di business circolare incentrati sulla simbiosi industriale, una forma di collaborazione innovativa in cui i prodotti di scarto di un’azienda diventano nuovo valore per un’altra; in questo modo energia e rifiuti circolano continuamente, come accade negli ecosistemi naturali.

Attraverso la simbiosi industriale è possibile creare rapporti di interdipendenza tra imprese per ottenere benefici comuni, un principio fondamentale per attuare un’economia circolare e un driver per la crescita sostenibile. 

Una dimostrazione? Il macro-progetto delle B Corp #UnlockTheChange e i working group #UnlockEducation, #UnlockNetZero e #UnlockGenderEquality, ciascuno dei quali vede riunite le aziende certificate italiane con le maggiori expertise sui temi dell’educazione, della neutralità climatica e dell’uguaglianza di genere per uno scopo comune: invitare imprese, istituzioni e consumatori ad accelerare verso una visione economica che risponda alle priorità del nostro tempo.

 

Il Pomeriggio

Aperto al Pubblico

Presentazione del progetto di simbiosi industriale REBOOT tra InVento Lab e Garc Ambiente.

 

#UnlockTheChange | Francesco Carra di Nativa
Francesco Carra si occupa di marketing e comunicazione in Nativa e parteciperà all’evento presentando #UnlockTheChange, la campagna di sensibilizzazione lanciata dalle B Corp per invitare imprese, istituzioni e consumatori ad accelerare verso una visione economica che risponda alle priorità del nostro tempo: creare un sistema economico e di business sostenibile, che rigeneri la società e l’ambiente.

 

Diretta streaming con Vincenzo Colla, Assessore allo sviluppo economico e green economy, lavoro, formazione della Regione Emilia-Romagna.

 

#UnlockGenderEquality | Martina Boriani di Danone
Le B Corp sostengono la realizzazione di un cambiamento radicale, verso la piena eguaglianza di diritti e di opportunità tra i generi e il working group sulla Gender Equality si propone di allineare le visioni aziendali e definire pratiche concrete, sintetizzandole in un documento di linee guida a disposizione di tutte le B Corp, volto a stimolare una riflessione sulle resistenze culturali alla base delle disuguaglianze di genere.
Danone, come B Corp certificata Great Place To Work e impegnata a promuovere il benessere delle persone, porterà la propria esperienza in merito e approfondirà il progetto #UnlockGenderEquality.
Un breve estratto dello speech di Martina:
“Ogni giorno in Danone ci poniamo l’obiettivo di abbracciare punti di vista e prospettive differenti, al cui centro rimane l’unicità di ognuno. Abbiamo a cuore la valorizzazione delle persone e il loro benessere e ci impegniamo attivamente per la parità di genere, affinché le donne non siano costrette ad abbandonare la propria carriera per farsi carico dei lavori di cura. Per questo, a partire dal 2011 abbiamo implementato Parental Policy, Caregivers Policy per supportare le persone fragili e una policy contro molestie e discriminazioni, un vero e proprio manifesto per prevenire e combattere insieme qualsiasi forma di intimidazione e violenza sui luoghi di lavoro.

 

#UnlockNetZero | Silvia Mazzanti di Save The Duck
Save The Duck, primo marchio di piumini 100% animal free e prima impresa fashion in Italia a ottenere la certificazione B Corp, nasce nel 2012 con lo scopo di offrire un prodotto che rispetti animali, ambiente e persone; dal 2019 è Società Benefit. Premiata nello stesso anno come «Azienda dell’Anno» dalla PETA (People for Ethical Treatment of Animals), Save The Duck è costantemente impegnata per promuovere un cambiamento di paradigma nel modello di business del settore fashion. Tra gli scopi principali: la riduzione dell’impronta di carbonio per diventare Carbon Neutral entro il 2030 e il mantenimento di un volume di donazioni oltre all’1% del fatturato a sostegno di enti che hanno l’obiettivo di proteggere gli animali, salvaguardare le risorse naturali e tutelare i diritti dell’uomo.
Silvia Mazzanti, Head of Sustainability di Save The Duck, è un’appassionata di moda con un background in Fashion Design e specializzazione in Product Management. Dal 2017 guida il team di sostenibilità di Save The Duck nel percorso di crescita sostenibile in ambito ambientale, sociale e di prodotto.
Come spokesperson, Silvia presenterà l’azienda, parlerà dei primi 10 anni di attività costruiti su un DNA votato all’impegno verso gli animali, le persone e la natura e introdurrà #UnlockNetZero, il programma delle B Corp che contribuisce al raggiungimento della Climate Neutrality dell’Europa entro il 2050, riducendo le emissioni nette del 55% entro il 2030.

 

B Fashion | Martina Schiuma di The ID Factory
The ID Factory è una B Corp che aiuta i marchi della moda a tracciare i processi di produzione e i flussi di materiale della loro catena di fornitura attraverso la creazione di un passaporto di prodotto e di un sistema di tracciabilità unico. L’obiettivo della piattaforma è utilizzare la tracciabilità della supply chain come uno strumento che permetta di progredire verso un’economia circolare collettiva, creando una rete che includa utenti, professionisti ed esperti di circolarità.
Martina Schiuma è Head of Sustainability di The ID Factory e co-fondatrice della più grande community di B Corp. Nel suo intervento parlerà di BFashion, la prima community di moda all’interno dell’ecosistema B Corp e approfondirà l’impegno dell’azienda nel promuovere un sistema di tracciabilità che renda trasparente e monitorabile, nonché più sostenibile, il flusso di dati lungo la filiera della moda attraverso tecnologia e innovazione.

 

Niccolò Cipriani di Rifò
Rifò è il brand di riferimento, certificato B Corp, in termini di economia circolare, artigianalità e moda sostenibile, impegnato dal 2017 nell’offrire al mercato un’alternativa reale al fast fashion.
Fondato a Prato da Niccolò Cipriani e Daniele Ceni grazie a un crowdfunding di successo, l’azienda produce capi e accessori di alta qualità, realizzati con fibre tessili 100% rigenerate attraverso un processo meccanico e artigianale, in grado di trasformare i rifiuti di tessuto in nuovi abiti con le stesse caratteristiche dei prodotti originali.
Rifò rappresenta l’unione tra innovazione verde e un’antica tradizione industriale conosciuta in tutto il mondo, che porta avanti un grande tesoro d’arte manuale.
Il background di Niccolò Cipriani unisce nel suo lavoro la cooperazione e lo sviluppo sostenibile alla tradizione familiare nel settore tessile pratese. Da sempre interessato all’internazionalizzazione, parte alla volta del Vietnam per approfondire tematiche legate all’imprenditoria sociale, al microcredito e alla formazione professionale. È accorgendosi che gli indumenti commercializzati in Occidente, se invenduti, sarebbero finiti in discarica o in inceneritore, che decide di dare una seconda vita a quei vestiti che la gente non indossa più. Così, nel 2017, nasce Rifò.
“Economia circolare secondo Rifò significa proporre capi di moda che siano riciclati e riciclabili, cercando di produrre in maniera responsabile e sensibilizzare a un consumo più etico e razionale.”

 

Maddalena Caliumi e Andrea Saltini  di Concentrico
Concentrico Factory è un percorso formativo di crescita culturale e sociale per i giovani del territorio, per rilanciare alcuni dei mestieri legati al mondo artistico con la possibilità di mettere le prime basi per un iter professionale. Il progetto è sviluppato dall’associazione culturale AppenAppena – APS e sostenuto da Garc SpA e Fondazione Marchesini ACT.

 

Andrea Grillenzoni di Garc SpA

Presentazione di VISIOON+

 

Tiziana Monterisi di Ricehouse
Ricehouse, certificata B Corp specializzata in bioedilizia, parlerà di come trasformare i sistemi produttivi tradizionali attraverso la lavorazione degli scarti della filiera risicola e creare un impatto positivo sull’ambiente e sulla società.

 

Progetto Good Bye-Beton Consep | Marco Zaccarelli di WAMGROUP
WAMGROUP è leader mondiale nello sviluppo e produzione di apparecchiature e componenti per impianti di movimentazione e trattamento materiali alla rinfusa.
L’intervento di Marco Zaccarelli approfondirà l’innovativo progetto di recupero Good Bye-Beton Consep, un’interessante sperimentazione che potrebbe rendere più “circolare” e sostenibile il futuro degli impianti estrattivi tradizionali e di quelli di betonaggio.

Presentazioni dei progetti #UnlockTheChange, #UnlockGenderEquality e #UnlockNetZero

 

#UnlockTheChange
Nativa, Regeneration Design Company che guida l’evoluzione radicale delle aziende integrando principi di sostenibilità e attivando il loro purpose.

 #UnlockTheChange, la campagna di sensibilizzazione lanciata dalle B Corp per invitare imprese, istituzioni e consumatori ad accelerare verso una visione economica che risponda alle priorità del nostro tempo: creare un sistema economico e di business sostenibile, che rigeneri la società e l’ambiente.

 

#UnlockGenderEquality

Le B Corp sostengono la realizzazione di un cambiamento radicale, verso la piena eguaglianza di diritti e di opportunità tra i generi e il working group sulla Gender Equality si propone di allineare le visioni aziendali e definire pratiche concrete, sintetizzandole in un documento di linee guida a disposizione di tutte le B Corp, volto a stimolare una riflessione sulle resistenze culturali alla base delle disuguaglianze di genere.

 

#UnlockNetZero, il programma che contribuisce al raggiungimento della Climate Neutrality dell’Europa entro il 2050 attraverso l’impegno assunto delle imprese partecipa.

 

Save The Duck, il primo marchio di piumini 100% animal free e prima impresa fashion in Italia a ottenere la certificazione B Corp, nasce nel 2012 con lo scopo di offrire un prodotto che rispetti animali, ambiente e persone. Dal 2019 è Società Benefit e vuole rivolgersi a un mercato globale sensibile alle tematiche ambientali e animaliste, in un percorso di continua crescita.

Come spokesperson, Silvia Mazzanti – Head of Sustainability di Save The Duck – presenterà l’azienda, parlerà dei primi 10 anni di attività costruiti su un DNA votato all’impegno verso gli animali, le persone e la natura e introdurrà #UnlockNetZero, il programma che contribuisce al raggiungimento della Climate Neutrality dell’Europa entro il 2050 attraverso l’impegno assunto delle imprese partecipanti.

 

Danone
Danone, come B Corp certificata Great Place To Work e impegnata a promuovere il benessere delle persone, porterà la propria esperienza in merito e approfondirà il progetto #UnlockGenderEquality.

 

Dynamo Academy
Dynamo Academy  è l’impresa sociale specializzata nella promozione della sostenibilità nel sociale e del ruolo delle aziende come motore di sviluppo delle comunità e del tessuto sociale.

Vincenzo Colla, Assessore allo sviluppo economico e green economy, lavoro, formazione della Regione Emilia-Romagna

Garc SpA | VISIOON+
VISIOON+ è la nostra risposta al futuro delle costruzioni e versione di Total Cost of Ownership: una soluzione che ruota intorno al cliente e offre ad entrambe le parti una nuova visione di realizzazione e gestione dell’opera.

 

Concentrico Factory
Concentrico Factory è un percorso formativo di crescita culturale e sociale per i giovani del territorio, per rilanciare alcuni dei mestieri legati al mondo artistico con la possibilità di mettere le prime basi per un iter professionale. Il progetto è sviluppato dall’associazione culturale AppenAppena – APS e sostenuto da Garc SpA e Fondazione Marchesini ACT.

 

 

 

The ID Factory | Progetto B Fashion
The ID Factory è una B Corp operante nel settore del fashion impegnata nel promuovere un sistema di tracciabilità innovativo che renda semplice, trasparente e monitorabile, nonché più sostenibile, il flusso di informazioni e materiali lungo la filiera della moda.

 

Rifò | Moda circolare
Rifò è il brand di riferimento certificato B Corp in termini di economia circolare, artigianalità e moda sostenibile, impegnato dal 2017 nell’offrire al mercato un’alternativa reale al fast fashion.

 

WAMGROUP | Progetto Good Bye-Beton Consep
WAMGROUP è leader mondiale nello sviluppo e produzione di apparecchiature e componenti per impianti di movimentazione e trattamento materiali alla rinfusa.
L’intervento di WAMGROUP approfondirà l’innovativo progetto di recupero Good Bye-Beton Consep, un’interessante sperimentazione che potrebbe rendere più “circolare” e sostenibile il futuro degli impianti estrattivi tradizionali e di quelli di betonaggio.

 

Ricehouse | Bioedilizia
Ricehouse, certificata B Corp specializzata in bioedilizia, parlerà di come trasformare i sistemi produttivi tradizionali attraverso la lavorazione degli scarti della filiera risicola e creare un impatto positivo sull’ambiente e sulla società.

Temi del Pomeriggio:

#Economia Circolare
#Simbiosi Industriale

Interverranno:

Ass.Reg.Vincenzo Colla
Concentrico Factory
Danone
Garc Ambiente SpA SB
Garc SpA SB

InVento Innovation lab
WAMGROUP
Nativa
Ricehouse
Rifò
Save The Duck
The ID Factory

 

 

Sfridoo (in attesa di conferma)
Sfridoo è l’azienda pluripremiata dell’economia circolare nata nel 2017, che aiuta le imprese nella transizione verso la circular economy. Opera nel settore ambientale, offrendo servizi mirati alle corporate per l’ottimizzazione dei residui e avanzi di produzione.

 

 

Biova Project | Food Innovation (in attesa di conferma)
Biova Project è un’azienda innovativa di Food Innovation con l’obiettivo di combattere lo spreco alimentare utilizzando l’economia circolare, l’upcycling e la responsabilità sociale. Biova presenterà il suo progetto di circular economy, in grado di trasformare gli scarti in prodotti dal nuovo valore.

Il mattino

Riservato alle scuole e Università coinvolte nel progetto:

Scuola Media Alberto Pio di Carpi
Meucci scuola superiore di Carpi
Facoltà di Ingegneria ambientale di Modena

Presentazione del progetto IMPACT4GOOD @ SCHOOL
InVento Lab è un’impresa sociale B Corp che ha la missione di rigenerare la connessione tra le persone e l’ambiente, attivando persone e organizzazioni nel fare la differenza.
Il 7 ottobre Rita Trombin e Claudio Avella di  InVento Lab e Garc si faranno portatori dei principi di sostenibilità, coinvolgendo gli studenti e le aziende dell’ecosistema Garc in un hackathon per affrontare insieme le sfide legate all’economia circolare e all’obiettivo di sviluppo sostenibile 12 “consumo e produzione responsabili”. Attraverso un hackathon, Garc lancerà una sfida ambientale alla sua rete di stakeholder, comunità e giovani locali, che insieme si faranno promotori di comportamenti virtuosi. La sfida prevede una fase di mentorship da parte degli stakeholders partecipanti e alla fine della mattinata verranno presentate le soluzioni con il lavoro svolto e l’impatto che riusciranno a generare.

 

Presentazione del progetto #UnlockEducation

Francesco Carra di Nativa e Rita Trombin di InVento Lab presenteranno insieme il progetto #UnlockEducation

Presentazione del progetto IMPACT4GOOD @ SCHOOL
Il corso IMPACT4GOOD, proposto da InVento Innovation Lab, è dedicato ai nostri partner, nell’intento di generare azioni positive per le diverse aree del B Impact Assessment e portare il progetto anche all’interno delle scuole. I talenti di oggi saranno le imprenditrici e gli imprenditori del futuro ed è con l’educazione che possiamo fornire ai ragazzi di oggi gli strumenti per realizzare il cambiamento.

 

 

Hackathon sul tema dell’economia circolare
InVento Lab è un’impresa sociale B Corp che ha la missione di rigenerare la connessione tra le persone e l’ambiente, attivando persone e organizzazioni nel fare la differenza.
Il 7 ottobre, all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile, InVento Lab a Garc si faranno portatori dei principi di sostenibilità, con l’obiettivo di ispirare tutti e di stimolare le nuove generazioni affinché facciano la differenza e migliorino il mondo. Come? Coinvolgendo gli studenti di scuole medie, superiori e università che presenzieranno all’evento insieme alle aziende dell’ecosistema Garc, per affrontare insieme le sfide legate all’economia circolare e l’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 12 (produzione e consumo responsabili). Attraverso un hackathon, Garc lancerà una sfida ambientale alla sua rete di stakeholder, comunità e giovani locali, che insieme si faranno promotori di comportamenti virtuosi. La sfida prevede una fase di mentorship da parte degli stakeholders partecipanti e alla fine della mattinata verranno presentate le soluzioni con il lavoro svolto e l’impatto che riusciranno a generare.

 

Presentazione del progetto di simbiosi industriale REBOOT tra InVento Lab e Garc Ambiente
Il progetto consiste nella realizzazione di un centro di competenze nazionale sulle tecnologie legate all’economia circolare e applicabili ai settori industriali.

Temi del mattino:

#Impact4good
#UnlockEducation
#Formazione
#EconomiaCircolare

Interverranno:

Garc SpA SB
InVento Innovation Lab
Garc Ambiente SpA SB
Nativa

  COME PARTECIPARE  

Registrati e prenota la tua partecipazione all’evento!

L’evento si svolgerà in modalità ibrida, pertanto, sarà possibile partecipare in presenza o seguire il convegno da remoto.

L’evento è gratuito e aperto al pubblico.
Si consiglia la registrazione.

L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti-covid

Il Programma

14:00
Ingresso in sala
Sessione del Pomeriggio
17:00 | 17:30
# Aperitivo
Check-in Pomeriggio
14:30 | 17:00
#Spreco Alimentare
Saluti Finali

Scaletta Interventi

Modera:
Federica Galli

8:45     Ingresso
9:00     Apertura
9:15     Claudio Saraceni di Garc | Silvia Pini dell’Associazione per la RSI
9:30     Christian Zoli
10:45   Pausa
11:00   InVento Innovation lab | Rita Trombin
11:25   B Corp | Nativa | Alice Zannini
11:50   ACBC
12:15   Garc | Andrea Grillenzoni
Pausa – Rinfresco

15:00   Apertura Andrea Grillenzoni di Garc
15:20   Vice Presidente della Regione Emilia-Romagna Elly Schlein
15:45   Aboca | Massimo Mercati
16:10   Food for Soul | Giulia Mirotti con Federico Valenzano di Caritas diocesana modenese Tiziana Giurati di Conad Nord Ovest
16:40   Modena A tavola | Giovanni Cuocci del progetto “La Lanterna di Diogene” 
16:55   Pausa
17:10   Too Good To Go | Ghnaim Nur
17: 30   ThinkAbout | Andrea Briganti
17:50   Andrea Segrè
18:20   Chiusura Andrea Grillenzoni di Garc
18:30   Aperitivo  

Gli Speakers

 MERCATI MASSIMO 

Amministratore delegato di ABOCA

Healthcare company italiana che si occupa di cura della salute attraverso prodotti 100% naturali efficaci e sicuri, basati su evidenze scientifiche e sviluppati secondo l’approccio della Systems Medicine.

 TO BE DEFINED 

ACBC

Startup innovativa che progetta e produce calzature sostenibili: scarpe componibili, composte da una suola alla quale è possibile unire diversi tipi di tomaie grazie ad una cerniera

 PINI SILVIA 

VICEPRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE PER LA RSI

Associazione per la Responsabilità Sociale d’Impresa è un network di imprese modenesi di vari settori e di varie dimensioni, che si pone l’obiettivo di promuovere principi e pratiche di Responsabilità Sociale d’Impresa.

 MIROTTI GIULIA 

Coordinatrice programmi in Italia

Food for Soul è un’organizzazione non-profit che opera a livello internazionale con l’obiettivo di contrastare lo spreco alimentare, favorire l’inclusione sociale e contribuire alla definizione di sistemi alimentari più sostenibili attraverso progetti culturali all’interno delle comunità.
Dopo il primo Refettorio inaugurato a Milano nel 2015 durante Expo, oggi ne sono attivi altri 12, uno dei quali a Modena. Qui le attività sono gestite in collaborazione con diversi partner tra cui Caritas diocesana modenese e Conad Nord Ovest, che racconteranno i programmi sviluppati insieme in questo ultimo anno e si soffermeranno sulle capacità di reazione, sui processi di trasformazione e le azioni che i progetti di Refettorio hanno sperimentato in questi anni di pandemia.

Laureata in Scienze Gastronomiche, si dedica a progetti culturali inerenti al mondo agroalimentare. E’ consulente di aziende di ristorazione e di produzione e specializzata nella gestione di eventi. In regione ha collaborato con l’associazione Chef to Chef, scuole ed enti nell’organizzazione di attività formative in ambito gastronomico. Oggi coordina i programmi di Food for Soul in Italia, con particolare attenzione al Refettorio di Modena.

Food for Soul è un’organizzazione non-profit fondata dallo chef Massimo Bottura e da Lara Gilmore per dare luce e voce al potenziale inespresso di persone, luoghi e cibo.

E’ un progetto culturale in ambito agroalimentare, che mira a contrastare lo spreco alimentare, all’inclusione sociale e alla costruzione di comunità più resilienti.

 Valenzano Federico  

Vicedirettore

Durante l’intervento di Food for Soul farà un approfondimento sulle attività svolte da Caritas a sostegno del Refettorio di Modena, all’interno del quale Caritas Diocesana Modenese opera come partner dell’organizzazione, sviluppando progetti condivisi.

E’ dipendente di Caritas Diocesana Modenese dal 2006 ed è stato direttore del Centro di ascolto diocesano dal 2014 al 2019. Dal 2017 è Vicedirettore di Caritas Diocesana Modenese. E’ responsabile di progetti di comunità tra cui Legami che Librano che ha permesso di realizzare il Centro di Accoglienza Papa Francesco in pieno centro storico, e attualmente segue Fiducia nella Città, finanziato da fondi CEI 8×1000 Italia gestiti da Caritas italiana e co-progettato con il contributo del Servizio Sociale Territoriale del Comune di Modena.

E’ l’espressione locale di Caritas Italiana, l’organismo pastorale della CEI. L’obiettivo di Caritas è promuovere, anche in collaborazione con altri organismi, la testimonianza della carità della comunità ecclesiale italiana, in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell’uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica. A Modena gestisce un centro di ascolto, un centro diurno e un centro di accoglienza in pieno Centro storico, oltre a progetti di Comunità che coinvolgono la comunità civile, il tessuto produttivo e le comunità parrocchiali.

 Giurati Tiziana 

Referente relazioni con il territorio e soci Emilia

Durante l’intervento di Giulia Mirotti di Food for Soul, Tiziana racconterà le iniziative realizzate da Conad Nord Ovest insieme a Food for Soul in questo ultimo anno all’interno del Refettorio di Modena.

Lavora in cooperativa dal 2002 e si occupa della gestione dei rapporti con enti e associazioni del territorio emiliano, attività di sponsorizzazione, progetti di marketing territoriale e di responsabilità sociale.

E’ una cooperativa di soci imprenditori della grande distribuzione organizzata che opera in 6 regioni italiane. E’ impegnata in progetti d’impresa sociale a supporto del territorio, sostenendo programmi educativi, iniziative in ambito sportivo e solidale e di promozione culturale. E’ stata inoltre tra le prime realtà ad aderire al progetto Last Minute Market promosso dall’Università di Bologna.

 GALLI FEDERICA 

giornalista,  moderatrice dell’evento

Giornalista professionista, presentatrice di eventi e conduttrice di trasmissioni incentrate su medicina, innovazione e sostenibilità.
Federica Galli da anni conduce su TRC il format “TREND”, che punta alla valorizzazione del sistema manifatturiero emiliano-romagnolo e del made in Italy, con un focus su moda, motori, food, design, finanza e lifestyle.

 GRILLENZONI ANDREA  

direttore generale di garc spa

Venerdì 8 ottobre Andrea Grillenzoni approfondirà il ruolo dell’impresa in quanto motore del cambiamento e parlerà del percorso evolutivo di Garc, soffermandosi in modo particolare sulle motivazioni e gli obiettivi che hanno permesso all’azienda di identificare, con autenticità e determinazione, la chiave del suo cambiamento: generare, preservare, evolvere e distribuire. 

Andrea Grillenzoni è Direttore Generale, Vicepresidente e Consigliere di Amministrazione di Garc SpA da Maggio 2015, Consigliere di Amministrazione in alcune società attive nel campo della gestione dei rifiuti e componente del consiglio direttivo dell’Associazione per la RSI.

Laureato a Bologna in Ingegneria Gestionale, dopo una breve esperienza in Ferrari SpA Andrea svolge diversi ruoli operativi e di direzione di divisione/funzione, sviluppando una propensione particolare allo sviluppo di strategie, gestione dei processi aziendali, sistemi di gestione e risorse umane.

GARC | PERSONE, AMBIENTE, TECNOLOGIA

La filosofia di Garc SpA è quella di ri-costruire l’ambiente realizzando edifici capaci di interagire positivamente con il contesto e offrire servizi tecnologici evoluti.

L’obiettivo finale è la qualità della vita degli utenti degli edifici, del personale e della comunità in cui opera. Tale obiettivo si concretizza nel sostegno di progetti sociali legati al mondo dello sport, della cultura, della salute, della salvaguardia ambientale.

Come B Corp opera con responsabilità, seguendo criteri sostenibili e trasparenti che stanno riscrivendo il modo di fare impresa a livello globale.

Nasce nel 1975 come impresa generale di costruzioni e si è evoluta nel tempo sommando al ruolo di main contractor servizi innovativi che le hanno permesso di affermarsi e valorizzare lo straordinario patrimonio umano e professionale di cui dispone. Il core-business è la costruzione di edifici per il settore industriale e manifatturiero, opere infrastrutturali di urbanizzazioni, impianti e reti tecnologiche, e lo sviluppo di progetti immobiliari di alta qualità e ridotto fabbisogno energetico. Insieme alle altre società del gruppo ha raggiunto dimensioni nazionali, nutre ambizioni internazionali e si misura quotidianamente con la tecnologia per implementare e sviluppare il Building Information Modeling. 

 

 SARACENI CLAUDIO 

PRESIDENTE di garc spa

GARC | PERSONE, AMBIENTE, TECNOLOGIA

La filosofia di Garc SpA è quella di ri-costruire l’ambiente realizzando edifici capaci di interagire positivamente con il contesto e offrire servizi tecnologici evoluti.

L’obiettivo finale è la qualità della vita degli utenti degli edifici, del personale e della comunità in cui opera. Tale obiettivo si concretizza nel sostegno di progetti sociali legati al mondo dello sport, della cultura, della salute, della salvaguardia ambientale.

Come B Corp opera con responsabilità, seguendo criteri sostenibili e trasparenti che stanno riscrivendo il modo di fare impresa a livello globale.

Nasce nel 1975 come impresa generale di costruzioni e si è evoluta nel tempo sommando al ruolo di main contractor servizi innovativi che le hanno permesso di affermarsi e valorizzare lo straordinario patrimonio umano e professionale di cui dispone. Il core-business è la costruzione di edifici per il settore industriale e manifatturiero, opere infrastrutturali di urbanizzazioni, impianti e reti tecnologiche, e lo sviluppo di progetti immobiliari di alta qualità e ridotto fabbisogno energetico. Insieme alle altre società del gruppo ha raggiunto dimensioni nazionali, nutre ambizioni internazionali e si misura quotidianamente con la tecnologia per implementare e sviluppare il Building Information Modeling. 

 TROMBIN RITA  

Psicologa ambientale 

Il suo contributo si focalizzerà sull’esperienza pratica del progetto B Corp School e analizzerà come gli studenti hanno risposto a sfide sulla sostenibilità attraverso le tecnologie immersive, soffermandosi sui rischi e le opportunità che ne derivano.

Psicologa ambientale ed esperta di design biofilico, con il suo lavoro incoraggia la connessione con la natura in ambienti urbani, per promuovere benessere e salute. Si occupa di sviluppo progetti e di formazione in InVento Innovation Lab, B Corp e impresa sociale ideatrice del progetto B Corp School. È infine editor di EcoHabitar, magazine spagnolo specializzato in design bioarchitettura.

InVento Lab è l’azienda BCorp fondatrice del progetto B Corp School, il primo percorso di education per attivare processi di cambiamento e attivismo ambientale.

Il programma B Corp School coinvolge scuole in tutta Italia e si incentra sui temi dell’imprenditorialità sostenibile e dell’ambiente per giovani, aziende e istituzioni che vogliono fare la differenza.

 CUOCCI GIOVANNI  

CONSORZIO MODENA A TAVOLA

Chef del Ristorante La Lanterna di Diogene di Modena

Nasce oltre 20 anni fa e rappresenta attualmente quasi quaranta fra i più prestigiosi ristoranti della provincia di Modena.
Suo ruolo principale è quello di promotore e interlocutore privilegiato per ogni iniziativa promozionale gastronomica che si organizza per il territorio. Ha ottenuto considerevoli attestazioni di merito nell’organizzazione di appuntamenti gastronomici in vari Paesi del Mondo e continua a promuovere con successo la gastronomia modenese, in molti eventi ufficiali su tutto il territorio nazionale.

 Zannini Alice  

Evolution Guide di NATIVA

Sostenibilità, Rigenerazione e B Corp. Il ruolo del business nel XXI secolo.


Negli ultimi due anni il modello economico standard, che estrae valore ambientale e sociale e concentra valore economico, è stato messo definitivamente in discussione. Un numero straordinariamente grande di aziende ha scelto di abbracciare nuovi percorsi di innovazione sostenibile, integrandoli alla radice della propria stessa ragione d’essere. Oggi tutte le aziende hanno a disposizione gli strumenti per evolvere e contribuire a costruire un modello economico che crei una prosperità durevole e condivisa, come ad esempio quelli delle B Corp e delle Società Benefit.

Alice è Evolution Guide di NATIVA, Regeneration Design Company che guida l’evoluzione radicale delle aziende integrando principi di sostenibilità e attivando il loro purpose.  
Oltre alla sua esperienza nella declinazione di temi di sostenibilità all’interno di strategie aziendali e piani operativi, Alice ha preso parte a diversi progetti che intersecano i temi di innovazione e quelli di sostenibilità nell’ambito Food & Agriculture e nell’ambito Energy.

Nativa è una Regeneration Design Company che guida l’evoluzione radicale delle aziende integrando principi di sostenibilità nei loro modelli e attivando il loro purpose.  È Country Partner per l’Italia di B Lab, è la prima Società Benefit e B Corp in Europa e co-founder della Regenerative Society Foundation.

 SCHLEIN ELLY 

Vicepresidente della Regione Emilia Romagna e Assessore al contrasto alle diseguaglianze e transizione ecologica

Vicepresidente della regione Emilia Romagna e Assessore al contrasto alle diseguaglianze e transizione ecologica: Patto per il clima, welfare, politiche abitative, politiche giovanili, cooperazione internazionale allo sviluppo, relazioni internazionali, rapporti con l’UE della Giunta della Regione Emilia-Romagna.

 segrè andrea 

Agronomo, economista e Professore presso l’università di bologna e promotore della Campagna “Spreco Zero”

Illustrerà i risultati del primo report internazionale di Waste Watcher International Observatory sullo spreco alimentare domestico e sulle abitudini di acquisto, gestione e fruizione del cibo.
L’Osservatorio analizza le dinamiche sociali, economiche e ambientali legate agli stili di vita che sottostanno allo spreco alimentare delle famiglie e mira a generare conoscenze comuni e condivise, per guidare le politiche pubbliche e private relative alla prevenzione e alla riduzione dello spreco alimentare e per migliorare l’efficienza dell’uso delle risorse naturali.

Andrea Segrè è un agronomo, economista e professore ordinario di Politica agraria internazionale e comparata all’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna dal 2000. Fondatore di Last Minute Market-impresa sociale e ideatore della campagna Spreco Zero, attualmente è presidente della Fondazione FICO e del Centro Agroalimentare di Bologna.

Il Professor Segrè studia e applica i fondamenti dell’ecologia economica, circolare e sostenibile e per questo ha ricevuto numerosi riconoscimenti, fra i quali il San Giusto d’Oro 2020 e il Premio internazionale Pellegrino Artusi 2012.

 BRIGANTI ANDREA 

Fondatore e ceo di Thinkabout

Sensibilizzerà in merito alle conseguenze dello spreco alimentare sull’ambiente e presenterà il business model di NO.W! NO-Waste, il progetto etico di ThinkAbout che aiuta le aziende al raggiungimento degli SDGs 11 e 12“Città e comunità sostenibili” e “Consumo e produzione responsabili”.

Andrea Briganti è ideatore, fondatore e CEO di ThinkAbout.
Master in Marketing e Comunicazione, Executive MBA SDA Bocconi, esperienza nel mondo Confindustriale e fieristico e riconosciuta Expertise in progetti internazionali sono il suo biglietto da visita.

È autore del libro “Anticipare il cambiamento. Sostenibilità, chiave della crescita aziendale. Gli impatti sociali, ambientali, finanziari” e padre di due figlie, alle quali tenta di offrire un mondo ancora più “circolare”.

ThinkAbout è una start-up innovativa a vocazione sociale che ha come obiettivo principale la lotta contro lo spreco alimentare e che lo ha concretizzato attraverso una piattaforma e-commerce: NO.W! NO-Waste

NO.W! recupera dai produttori generi alimentari in eccedenza, con difetti estetici o ravvicinato termine minimo di conservazione, ma ancora buoni qualitativamente e che rischiano di essere sprecati e li mette in vendita con sconti dal 30 al 50% per i dipendenti delle aziende partner.

 

 GHNAIM NUR 

Adriatic Manager di Too Good To Go Italia

Racconterà l’azienda, i suoi obiettivi e l’impegno nel diffondere i valori di sostenibilità condivisi dal team Too Good To Go, con particolare riferimento agli SDGs di consumo e produzione responsabili e lotta contro il cambiamento climatico.

Nur Ghnaim è Adriatic Manager di Too Good To Go Italia.
Entra a far parte del team di Waste Warriors a settembre 2020 come referente commerciale di Bologna e successivamente per le città di Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza e ad oggi dirige tutte le operazioni dell’app antispreco in Emilia Romagna e nelle Marche.

Nata nel 2015 in Danimarca e certificata BCorp, Too Good To Go è l’applicazione per smartphone che permette ai commercianti e ai ristoratori di mettere in vendita a prezzi ridotti il cibo invenduto a fine giornata e ai consumatori di acquistare “Magic Box” a un terzo del prezzo di vendita.

 ZOLI CHRISTIAN 

formatore, consulente e comunicatore specializzato nella gestione delle dinamiche motivazionali all’interno degli ambienti di lavoro.

Il suo intervento, dal titolo “Zona comfort, abitudini e crescita – Come l’equilibrio di caos e ordine sia alla base di un ambiente sano e costruttivo”, rifletterà sulle esigenze, spesso discordanti, delle persone in ambiente di lavoro, nell’intento di sviluppare una mappa mentale più completa e chiara riguardo al nostro comportamento. Inoltre, esaminerà la condizione del mondo del lavoro post-Covid e come questo nuovo modello ci possa servire a costruire percorsi e soluzioni più efficaci per le domande e i problemi che questa situazione ha generato.

Christian Zoli è un formatore, consulente e comunicatore specializzato nella gestione delle dinamiche motivazionali all’interno degli ambienti di lavoro. Nel suo repertorio unisce elementi di psicologia, neuroscienze e game-design in un modello unico per la definizione e l’analisi della motivazione intrinseca.

È socio fondatore di Beaconforce, società che nel 2016 ha tradotto il suo modello in una piattaforma digitale attraverso cui le aziende possono leggere, analizzare e intervenire in tempo reale su elementi come stress, coinvolgimento, soddisfazione e senso di appartenenza alla cultura aziendale.

  LA LOCATION  

Laboratorio Aperto Modena – ex AEM
VIALE BUON PASTORE 43, MODENA, 41125, (MO)
INGRESSO GRATUITO

Prenota il tuo biglietto

Per informazioni | Tel: 059 6310715

INGRESSO GRATUITO

Prenota il tuo biglietto

Per informazioni | Tel: 059 6310715

Call Now ButtonChiama ora